4 validi motivi per segmentare un database

Nel digital marketing avere un database di qualità è la prima condizione per performare meglio e costruire un vantaggio sulla concorrenza. Il vero valore di un database, infatti, va al di là della semplice quantità di dati raccolti, ma anche nella loro “qualità”. Cosa intendiamo per qualità di un database? Ciò che distingue un database da un semplice “ammasso” di dati è l’infrastruttura nel quale questi ultimi sono inseriti.

Non è assolutamente facile strutturare un database per fare sì che tutte le informazioni siano disponibili e recuperabili in poco tempo, ma ci sono alcune ragioni per cui un’accurata fase di pianificazione può portare a vantaggi tangibili nel lungo periodo. Per saperne di più sulla segmentazione del database, soprattutto se stai facendo SMS Marketing, puoi consultare anche questo articolo di Ediscom.

4 buone ragioni per segmentare i database

Vediamo ora quattro motivi validi per cui vale la pena avere un database segmentato:

Efficienza

Ogni campagna marketing che richieda l’invio di sms, mail o comunicazioni di altro tipo richiede la presenza di un database, per la selezione dei contatti a cui è destinato il materiale pubblicitario. Una delle prime leggi del marketing è “conosci il tuo pubblico”, ma che cosa significa? Semplicemente non esiste un messaggio che possa andare bene per qualsiasi target esistente, ma c’è bisogno di fare una selezione dei destinatari. In questo senso avere già un database segmentato come quello di Ediscom spa, ad esempio, permetterà di individuare senza perdere tempo prezioso un potenziale target di destinatari e poterlo estrapolare tramite categorizzazioni già eseguite in precedenza, limitando al massimo il tempo in questa fase e ottenendo già un risultato ottimale. Dividere in segmenti i contatti del database permetterà anche di restringere il campo per ogni settore, riducendo al contempo la possibilità di avere contatti doppi o presenti in più liste.

Reputazione

Con un database segmentato a modo, anche i contatti al suo interno saranno avvantaggiati. Nel momento in cui ogni contatto è segmentato correttamente all’interno di una lista che rispecchia alcune variabili, la possibilità che gli arrivi un messaggio promozionale non coerente è minimizzata. Allo stesso modo, in caso di un contatto doppio o triplo ricevere più volte lo stesso contenuto equivale ad uno spam, con tutte le conseguenze negative del caso (soprattutto sulla reputazione del gestore del db). Questo discorso è anche particolarmente valido per l’email reputation, che influenza in modo diretto la facilità con cui i messaggi vengono inoltrati nella cartella “ricevuti” o finiscono nella posta indesiderata (secondo l’azienda Return Path, solo un quinto delle email commerciali inviate si deposita nella casella della posta in arrivo.

Personalizzazione

Esistono numerosi fattori attraverso cui è possibile segmentare i contatti all’interno di un database, e maggiore è il grado di segmentazione più è possibile ritagliare nicchie di target specifiche, per inviare loro contenuto davvero specifici. Potendo distinguere tramite variabili come età, sesso, interessi, posizione geografica, fascia di reddito e potere d’acquisto, le liste risultanti da più incroci di questo tipo saranno di volta in volta diverse. Ipotizzando due campagne per la pubblicizzazione di automobili simili, i target probabilmente potranno essere uguali in tutto e per tutto tranne una sola variabile, che però potrà fare la differenza. Quando si parla di database, alta personalizzazione e alta qualità vanno a braccetto.

Longevità

Un database segmentato è anche un database ricco, efficiente ed in continuo sviluppo. Un lavoro del genere richiede un grande investimento di tempo, energie e risorse, ma in un’ottica di lungo periodi ripagherà ampiamente tutti gli sforzi fatti. Eseguendo una pulizia regolare delle liste, eliminando i già citati contatti doppi, quelli che hanno richiesto la disiscrizione o quelli non più attivi, il numero di profili registrati non solo è destinato ad aumentare, ma lo farà senza andare ad inficiare sulla qualità media dei dati. Le relazioni già intraprese con alcuni contatti importarti potranno essere mantenute a prescindere da chi sia a curarle, e questo fattore è molto importante considerando il forte turnover presente in alcuni reparti aziendali come i commerciali o i post vendita.

I database segmentati di grandi dimensioni sono un investimento molto importante, ma passato un certo livello di quantità e qualità il ritorno dell’investimento è pressoché assicurato.