Audi Generation – l’esclusiva del brand dei quattro cerchi

Audi crede nell’innovazione e nel futuro, ed è per questo che anche nel 2020 rinnova il suo impegno nel progetto Audi Generation. Con We Generation Audi e SHADO (media company del gruppo H-FARM) si impegnano nella formazione di nuovi talenti, per scovare le personalità di successo del domani.

We Generation: uno sguardo al cambiamento

Audi We Generation quest’anno arriva alla terza edizione. Dopo il successo della prima e della seconda, anche nel 2020 la casa automobilistica tedesca torna alla ricerca di nuovi talenti. Tra centinaia di candidature sono stati selezionati 5 studenti e sfidati a confrontarsi su un tema che attraversa tutte le generazioni: la bellezza.

Durante il loro percorso di formazione presso Audi e H-FARM, i 5 studenti hanno partecipato a laboratori, eventi nazionali, incontri one-to-one e manifestazioni internazionali. Il frutto di tanto lavoro è stato uno storytelling fresco ed innovativo, che racconta le nuove generazioni tramite il linguaggio della contemporaneità, quello dei post, delle stories e dei live.

Le immagini e i messaggi raccolti sono stati in grado di raccontare i cambiamenti sociali e culturali dei nostri tempi e di mettere in risalto la poliedricità e la multiformità dell’era che stiamo vivendo. Audi si avvicina ai giovani grazie alla comunicazione dei giovani e il percorso è stato motivo di crescita per tutti i coinvolti nel progetto.

Gli eventi nazionali ed internazionali

Presso la sede di H-FARM a Roncade si sono tenuti, come di consueto, il Futureshots e Tech It Easy, ma Audi We Generation non si è fermata qui. Gli studenti sono stati coinvolti anche nel Wired Next Fest, il più prestigioso festival italiano sulla cultura dell’innovazione.

Al Wired Next Fest i ragazzi si sono interfacciati con il pubblico, hanno affrontato il tema della condivisione dei dati e proposto lo storytelling raccontato da We Generation. I 5 selezionati sono stati presenti anche al Festival dello Sport di Trento, per la consegna di una flotta Audi agli sportivi della Federazione Italiana Sport Invernali.

Lì hanno conosciuto Michela Moioli, campionessa di snowboard, e Federica Brignone, campionessa di sci. Con loro hanno affrontato il tema della tecnologia e dei social network in relazione al mondo dello sport. Per finire i ragazzi hanno partecipato al Club2Club di Torino, un importante festival di musica elettronica (di cui la casa dei quattro cerchi è tra gli sponsor).

I giorni del festival sono stati utili per confrontarsi con i professionisti del mondo della musica, dell’intrattenimento dal vivo e con artisti internazionali. Insieme hanno messo in risalto il potere aggregante del linguaggio musicale e la capacità della musica di unire le generazioni.

Tudor Laurini, in arte Klaus: il mentor dei 5 selezionati

Per parlare ai giovani e con i giovani, Audi ha deciso di collaborare con Tudor Laurini, meglio conosciuto come Klaus, produttore musicale e content creator, vero guru dei social. Klaus ha una connessione stretta e privilegiata con i ragazzi della sua generazione ed è per questa ragione che è stato scelto come mentor per i 5 della We Generation.

La casa dei quattro cerchi non si ferma e cerca sempre nuove vie per innovare il mondo delle auto e della tecnologia. Anche quest’anno il progetto We Generazion torna più vivo che mai, nonostante le difficili circostanze. Audi vuol lanciare un messaggio positivo e di speranza verso il futuro, soprattutto in questi tempi così complessi.