Internet: quali sono i tipi di fibra disponibili

L’avvento della Fibra Ottica

Col passare degli anni, abbiamo imparato come internet sia indispensabile nella nostra vita di tutti i giorni e quanto possa facilitare molte delle mansioni che spesso svolgiamo, che queste siano di tipo lavorativo o più semplicemente per svago. Alcune delle caratteristiche fondamentali delle connessioni che ci permettono di navigare sul web, devono essere senza dubbio quelle della velocità e stabilità, che migliorano in maniera eccellente la nostra esperienza virtuale, e che sempre più spesso sono ricercate. Fortunatamente, vi sono state sempre più innovazioni nell’ambito delle connessioni, arrivando fino ad oggi, dove un vero e proprio sinonimo di velocità, risiede nell’ormai nota Fibra Ottica, una connessione che deve il suo nome all’omonimo materiale che le presta caratteristica di rapido trasferimento dati, supportato da una duratura resistenza e flessibilità. Di seguito analizzeremo le tipologie di questa innovativa connessione.

Le tipologie di fibra

Esistono tre diverse tipologie di fibra, che variano a seconda di diversi fattori, tutte ottenibili a casa propria tramite spese e procedure differenti. Queste sono: -Fibra FTTH: tra le tre risulta essere indubbiamente le migliore a livello di velocità, in quanto impiega totalmente l’uso della tecnologia della fibra ottica. Questa qualità pero, sarà simboleggiata anche da un costo maggiore, a causa di tutte quelle che sono le procedure necessarie per portare la fibra direttamente a casa vostra, a seconda che questa si a dedicata o condivisa. Sta di fatto che però, questo servizio vi offrirà le prestazioni più performanti, permettendovi di navigare a tutta velocità in ogni momento. -Fibra FTTC: questa tipologia di fibra invece, detta anche mista rame, vi permetterà di navigare ad una velocità elevata, seppur inferiore alla precedente, col vantaggio di non essere caratterizzata da costi aggiuntivi a causa delle procedure di installazione. L’aggettivo misto, si riferisce ai classici fili di rame già presenti in strada, ai quali saranno commessi i cavi in fibra ottica, permettendo a questa di arrivare a casa vostra tramite il semplice cavo telefonico, seppur con qualche perdita di dati, che però non ne comprometterà la velocità elevata. -Fibra FWA: ultima delle tre, anche questa tipologia di fibra è caratterizzata dalla tecnologia mista, in questo caso quella radio. Infatti, spesso non è possibile aggiornare i vecchi cavi già presenti in strada, e perciò, vengono prese in prestito le antenne radio, che possono propagare il segnale della fibra ottica permettendo a chiunque di usufruirne. Questa tipologia di fibra non è caratterizzata da un’elevatissima velocità, ma non lascerà di certo a desiderare, soprattutto se avvantaggiata dall’ottimo indice di qualità prezzo di cui è disposta, e che non vi farà ricredere sulla sua scelta.

Come scegliere la fibra più adatta

Arrivati a questo punto, in molti si chiederanno come decidere la fibra più adatta alle proprie necessità. La scelta della propria connessione dovrà essere ponderata a seconda di vari fattori, come la zona in cui si abita, l’utilizzo che bisogna farne e soprattutto la cifra che si è intenzionati a spendere. Per chi è invece intende risparmiare qualcosa senza rinunciare alla qualità, ricordiamo che su beactive.it potrete trovare tante offerte per la fibra di casa, e vi lasciamo il link qui di seguito: https://www.beactive.it/offerte-fibra/offerte-fibra-casa/. Tornando a noi, come già detto, bisognerà considerare fattori come le proprie necessità. Per esempio, la fibra FTTH risulta essere perfetta soprattutto per lavoratori che hanno necessità di lavorare sul web, motivo per il quale è la prima scelta per le aziende, mentre le fibre FTTC e FWA risultano monto vantaggiose per chi intende utilizzarle da casa, grazie anche ai costi ridotti. Dunque non bisogna fare altro che scegliere tra queste connessioni ed iniziare a navigare, per poter sperimentare da subito lo sviluppo e vantaggi dell’innovativa fibra ottica.