Siti come Just Eat per il food delivery

Se si potesse, si passerebbe larga parte del proprio tempo a mangiare e strafogarsi a più non posso. Un pensiero che accomuna tantissime persone che amano il buon cibo o, più semplicemente, amano certi tipi di cucina considerati “da asporto”.

Lì dove si bada maggiormente alla sostanza piuttosto che alla forma e alla prelibatezza del piatto in sé. In questo senso i siti di food delivery offrono un servizio molto pratico e comodo, poiché consentono di ordinare con un semplice clic sul proprio smartphone il cibo richiesto direttamente a casa propria.

Una comodità estrema, a maggior ragione per chi non ha voglia o tempo di mettersi a cucinare e, quindi, ha bisogno di un piatto pronto e rapido. La differenza, da questo punto di vista, la fanno i tempi di consegna e molte app garantiscono, in questo senso, tempi di consegna rapidi per evitare di aspettare troppo tempo e vedersi placata la fame.

Migliori app per cibo a domicilio

Durante la giornata o la sera si è troppo stanchi per cucinare e si vuole avere a disposizione un piatto già pronto, bello e preparato? Esistono in giro delle app che consegnano cibo a domicilio in tempi strettissimi, senza neanche dover fare troppa fatica.

Basta scegliere il proprio prodotto, la combinazione o una semplice porzione da farsi recapitare e poi al resto penserà tutto il corriere o rider, che dir si voglia. Oltre a Just Eat, una delle più famose piattaforme di food delivery in circolazione, ce ne sono altre altrettanto efficaci e conosciute sul mercato italiano, come ad esempio Foodora.

Essa è presente in 6 città diverse, ha un costo di consegna estremamente variabile, ma conveniente. L’unica pecca, probabilmente, si presenta nel momento in cui non dà la possibilità di scegliere tra svariati tipi di cucina. In pratica ce ne sono poche disponibili. Riscontrabile soprattutto nei centri cittadini e non tanto nelle periferie, per questo garantisce standard di elevata qualità in modalità di preparazione e consegne.

Deliveroo rappresenta un’app dal costo di consegna di 2 euro e 50. Una delle più utilizzate in assoluto in Italia, presente in ben 11 città. Bacchetteeforchette è un tipo di app non ancora conosciutissima nel panorama food, poiché presente in 2 città, Milano e Rimini. Offre la possibilità di ordinare direttamente al cellulare e di poter pagare in contanti, vantaggio non da poco per chi non dispone di una carta per pagamento.

Ubereats è sulla stessa falsariga. Disponibile solo nella città di Milano, implica come unico metodo di pagamento la carta di credito, uno svantaggio non da poco per certi versi, ma nonostante ciò regge bene il confronto con le altre app. Inoltre, presenta una commissione di 5 euro per ogni consegna.

I servizi di food delivery, spesso e volentieri riconducibili a pub, pizzerie e ristoranti, sono sempre più diffusi in un’epoca nella quale non si vuole più aspettare per mancanza di tempo e si desidera tutto e subito, anche una semplice cena. Lo impongono, in fin dei conti, i ritmi frenetici della vita moderna, dove a farla da padroni sono soprattutto la velocità e la praticità.

Ciò che offrono Just Eat e compagnia. Così si accontentano i gusti gastronomici di tutti e bene o male, a livello economico, si rientra perfettamente nelle spese, senza eccedere. Chi vive nelle grandi città, naturalmente, ha una predilezione maggiore a questo tipo di pratica food, che da un certo punto di vista si configura come una vera e propria tendenza.

Indispensabile, per poter garantire un servizio efficiente ai propri clienti, che queste app si muniscano di spedizione tracciabile, geolocalizzazione dei rider per controllare in tempo reale lo stato dell’ordine e personalizzazione dell’ordine stesso, che può rivolgersi anche a vegani e celiaci. Una fetta di clienti sempre più ampia e di cui tenere conto per indirizzare la propria offerta su tutti i fronti gastronomici.