Trasferirsi a Dubai, ecco tutto quello che devi sapere

Negli ultimi anni sempre più persone hanno scelto di trasferirsi a Dubai, non è un mistero infatti che il boom che sta vivendo spinge sempre più professionisti ad investire in attività e non solo. Una città che attira ogni anno milioni di persone grazie a strutture come hotel, ristoranti, grattacieli di extra lusso, futuristiche e appaganti. Una città che si fonda sul lusso ma che se soddisfare ogni tipo di esigenza

Se anche tu stai pensando di volerti trasferire a Dubai sei nel posto giusto, di seguito andremo a vedere perchè conviene trasferirsi, quali sono le procedure burocratiche, qual’è il costo della vita e tutto il resto.

Trasferirsi a Dubai, ecco perchè conviene

Sono numerose le caratteristiche che rendono Dubai una meta sempre più ambita, intanto le opportunità di fare business sono veramente impressionanti e non a caso l’economia è in continua espansione, inoltre la città ospita persone di tutto il mondo e questo permette di poter creare un gran numero di relazioni personali e professionali conoscendo e studiando culture diverse. L’organizzazione della città è uno dei punti cardini, i trasporti sono incredibilmente efficienti e non ci sono regole stringenti come in altri paesi vicini, pertanto anche le donne sono libere di potersi vestire come vogliono, seppur seguendo alcune regole presenti sul territorio.

Non è da trascurare anche il clima, prevalentemente caldo durante tutto l’anno, inoltre il lusso regna sovrano con la presenza di edifici incredibili e locali alla moda. Naturalmente non va trascurato il costo della vita a Dubai, sicuramente più alto rispetto alla media. Trasferirsi a Dubai ( vedi qui come fare danielepescaraconsultancy.com) è dunque una scelta di vita sempre più popolare e con grandi vantaggi.

Per ottenere la residenza a Dubai è necessario essere in possesso di un visto di residenza, una sorta di permesso di soggiorno che può durare fino a tre anni. Per ottenerlo non è necessario abitare in pianta stabile a Dubai, basterà recarsi almeno una volta ogni sei mesi, inoltre è necessario rispettare almeno uno di questi requisiti ovvero essere proprietari di un immobile a Dubai, avere un regolare contratto di lavoro oppure trasferire la propria azienda.

Dubai è una città costosa

Quanto costa vivere a Dubai? Sicuramente non poco, per prima cosa è obbligatoria l’assicurazione sanitaria, in quanto il sistema è privato ma comunque di altissimo livello. Lo stesso discorso vale per la scuola che è privata e parecchio costosa, inoltre negli ultimi anni si è assistito ad un aumento non trascurabile dei canoni di locazione degli immobili e dei prezzi di compravendita.

Va però sottolineato come a Dubai siano presenti numerose agevolazioni fiscali e questo permette di poter avere degli incentivi che ammortizzano il costo della vita elevato.

Vivere e lavorare a Dubai

La vita a Dubai, seppur costosa, può essere molto appagante. Infatti la città presenta ampi spazi di svago, parchi, giardini per i bimbi e molto altro. Il costo della vita a Dubai non è indifferente, infatti per accedere a scuole, palestre, parchi ecc.. vengono richieste somme non trascurabili. È importante quindi poter contare su uno stipendio decisamente alto per far fronte alle varie spese compresa l’assicurazione sanitaria.

Lavorare a Dubai è vantaggioso e su questo non ci sono dubbi. È possibile crescere e fomarsi così da poter davvero di poter fare carriera nel proprio settore.
Naturalmente uno dei motivi che porta sempre più persone a trasferirsi a nella città per lavoro sono gli stipendi alti, proporzionati comunque al costo della vita, e le tasse estremamente ridotte. Di norma inoltre la maggior parte delle aziende riconosce ai propri dipendenti un ottimo stipendio e vari benefit di ogni tipo che qui in Italia purtroppo non sono previsti.